Vincitore del Fondo Creatività 2011 del Comune di Roma, Bibliolibrò è un Ape Calessino della Piaggio a tre ruote, allestito a bibliolibreria per bambini. Bibliolibrò opera all’interno del comune di Roma con un’equipe di operatori culturali ed educAttori, presentando e vendendo libri per bambini di piccoli e medi editori. L’ideatrice del progetto è Valentina Rizzi, membro della Federazione Italiana Teatroterapia, autrice teatrale e scrittrice per bambini.

IED – Corso di specializzazione grafica
Docenti: B.Brocchi, F.Giuliani, R.Frusteri, S.Petrollini, D.Rossi
Progetto grafico finalista: Donato Locantore e Silvia Pirone

Manuale d’immagine coordinata

Il marchio Bibliolibrò tiene in considerazione le finalità del brand.
La forma stilizzata dell’Ape Calessino rappresenta il carattere itinerante del progetto. Le linee morbide e tondeggianti conferiscono al marchio un aspetto dinamico, fresco e di facile interpretazione.

Il marchio è la stilizzazione degli elementi caratteristici dell’ape calessino e di un libro aperto, le cui pagine simulano la cappottina dell’ape. Per conferire armonia al marchio, tutti gli elementi che lo costituiscono sono inscritti in un cerchio.

Il logotipo tiene in considerazione le finalità del progetto: la tutela della bibliodiversità e la creazione di un circuito alternativo alla grande distribuzione.
Il pay-off esprime l’idea del viaggio: quello di Bibliolibrò, che porta i libri in giro per la città, e quello del bambino che si incammina nella lettura.


Per sottolineare l’unicità del progetto, il carattere utilizzato è stato realizzato ex-novo, per rispettare la componente didattica del progetto, inoltre, si è presa a riferimento una “scrittura scolastica”.

Il colore del logo è bianco su fondi di colore scuro e grigio 80 su fondi colorati chiari.